Koh Tao, Thailandia. Un riparo dai monsoni sopra Tanote Bay

Tanote Bay Koh Tao. L’estate non è esattamente la stagione migliore per una vacanza in Thailandia: l’umidità è a mille, le nuvole dominano i cieli e di tanto in tanto ti ritrovi qualche monsone sopra la testa che ti riversa addosso una secchiata d’acqua dopo l’altra. Letteralmente. Tuttavia la situazione non è così ingestibile, basta attrezzarsi con una delle loro tipiche mantelline dai colori fluo – tutto sommato accettabili giusto perché ti risaltano l’abbronzatura – e mettersi l’anima in pace sul fatto che verso le 4-5 del pomeriggio pioverà per un’oretta. E con pioverà intendo diluvierà.

Schermata 2013-05-05 a 18.22.28Spesso le cose migliori si scoprono proprio grazie a piccoli imprevisti e se non fosse stato per un monsone non mi sarei mai fermata in un baretto da cui si vede tutta Tanote Bay. Tanote Bay è una bellissima e verdissima spiaggia situata nella parte centro orientale di Koh Tao, e ha la caratteristica, rispetto alle altre spiagge dell’isola, di avere un aspetto molto selvaggio. La baia è chiusa da collinette di alberi con abbondanti rami ricoperti di lunghe foglie verdi e un mare smeraldo come la vegetazione che lo circonda. Ecco, non è una spiaggia per chi ama le lunghe nuotate e le immersioni visto che prima di raggiungere un punto in cui l’acqua arrivi anche solo alla vita bisogna camminare un bel po’. Ma stare distesi su una spiaggia di sabbia avvolti da una natura così verde e selvaggia è decisamente piacevole. 

Verso le 5 del pomeriggio le rade nuvole che passeggiano lentamente nel cielo si fanno più intense e più scure. Questo può voler dire solo una cosa: monsone in arrivo. Non facciamo in tempo a rendercene conto che sta già piovendo. Invece di andare al riparo ci facciamo trasportare dallo spettacolo dei mille cerchi formati dalle gocce di pioggia che cadono sulla superficie del mare e ci tuffiamo in acqua. La vista di un fulmine ci riporta alla realtà, facendoci realizzare che forse rimanere in acqua durante un monsone non è un’idea geniale. 

Schermata 2013-05-05 a 18.23.01Usciti dall’acqua aspettiamo dieci minuti nella speranza che il monsone diventi meno potente, ma un monsone è un monsone, non c’è una potenza minima, diluvia e basta. Proviamo comunque ad aspettare in quanto Tanote Bay è una di quelle spiagge di Koh Tao non molto ben collegate alle strade più grandi e asfaltate. Per arrivarci bisogna percorrere una strada sterrata in discesa lunga circa 2 Km. Per lasciare la spiaggia dobbiamo quindi affrontare la strada in salita, una salita davvero ripida. E questo per me significa che di tanto in tanto dovrò scendere dal motorino e fare i tratti più ripidi a piedi, perchè in due non si sale, non c’è niente da fare. La prospettiva non è molto allettante, e sotto il monsone lo è ancora meno. 

Sitting at the bar

Sitting at the bar

Il sole però tramonta presto e verso le 17.30 notiamo che la luce comincia a calare. Così, indossata la mantellina – che non può mai mancare nello zaino insieme al telo da mare - prendiamo il motorino e iniziamo a guidare sotto il monsone. Dopo circa 500 metri e già due piccoli tratti percorsi a piedi, il monsone si fa più forte, ma per fortuna in quel momento vediamo sulla nostra sinistra un barettino in legno con alcuni tavolini coperti da una tettoia. Decidiamo quindi di prendere qualcosa da bere sperando che il monsone passi, della serie ogni scusa è buona per bere qualcosa. Il bar è davvero accogliente: tavolini in legno, musiche di Bob Marley a manetta – come in moltissimi altri baretti in Thailandia, mi sa che qui è un po’ il loro mito - e una terrazza con una vista fantastica su tutta la baia.

Foto trash d'obbligo

Foto trash d’obbligo

Dopo aver interagito con un bimbo thailandese affascinato dai nostri Iphone e aver scattato un paio di – immancabili – foto trash che potrebbero avere una didascalia del tipo “noi in posa thai con le mantelline fluo sotto il monsone“, lasciamo questo fantastico posto e ci rimettiamo in sella dei nostri motorini, contenti per questo piacevole imprevisto. Questa volta devo ringraziare i monsoni e l’estate piovosa thailandese per questa inaspettata scoperta!

Purtroppo essendoci capitata per sbaglio, non ricordo il nome del bar, forse non ne aveva neanche uno, ma comunque consiglio di andarci se vi trovate nei dintorni, si trova sull’unica strada sterrata che arriva a Tanote Bay, non potete sbagliare!

Cheers

The view on the bay

The view on the bay

 

2 pensieri su “Koh Tao, Thailandia. Un riparo dai monsoni sopra Tanote Bay

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>